3412 visitatori in 24 ore
 245 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Adele Vincenti

Adele Vincenti

Scrivo dall’età adolescenziale,
realtà, fantasia, emozioni e voli pindarici,
stati d’animo, sentimenti e fantasia,
son la mia arte liberatoria.
Scrivere non è selezionare parole, è
dar voce all’anima e al cuore.
Il poeta coglie l’invisibile.
Capta, all’attimo fuggente,
pennellate di ... (continua)


La sua poesia preferita:
"Spiritualità"
S’espande un suono dalle alte cime,
un’ode armoniosa da far vibrare il cuore,
placida unione corpo e pensiero ad elevazione spirituale...
Distillate voci ad unisono innalzano bonarie mete,
non una melodia, non due, ma mille ad oltreppassar l’estasi...  leggi...

Nell'albo d'oro:
E se
e se... d’amor perdona, amor perdura e
perdonando nell’amor annega,
E se ...cotanta vita non bastasse,
volgerei lo sguardo al mondo intero...
Amor d’anima fiorita,
immensa e distesa prateria,
montagne verdi e maestosità di valli.
Amazzone ad...  leggi...

Amami ora
Amami ora, sole e luna
illuminano l’orizzonte,
il cielo pullula d’uccelli in volo.
Amami fra le fronde degli agrifogli,
su colline fiorite e monti a gridar il mio nome.
Amami non attender altro giorno, effimero è il tempo.
Amami dall’alba, al...  leggi...

Chissà cosa Pensi?
Chissà cosa pensi?
Aggroviglio di matassa i pensieri,
striscianti vipere avvelenate,
stanca bruma e nuvole a scendere dal cielo.
Passato ad appartenere al tempo,
giochi di memoria in placido sentire.
Chissà cosa pensi?
Sul viso fantasmi a divenire...  leggi...

Fragile Amore
Questo amore fragile indifeso
sottrae al tempo ogni pensiero
e dolorante vaga.

Disperde il suo nettare
si nutre del suo dolore,
brucia di sensazioni che cadono nel vuoto.

Questo amore incerto, insicuro, evanescente,
offuscato dal suo mistero...  leggi...

Dalla Finestra
Dalla finestra
sprazzi di fumo a vagar nel cielo
stormi d'uccelli a dipinger di nero,
in lontananza fugge la memoria,
s'avvia sul colle ad osservar la scena,
luci accecanti a nasconder la visione.
Dalla finestra il tempo vola,
sparpaglia essenze...  leggi...

Papa Francesco
"PAPA FRANCESCO"

All'inbrunir della sera fumo bianco e
colomba ad annunciar pace, esulta il mondo.
Bianca...  leggi...

Vecchio anno
Ombre sbiadite, fuochi spenti,
immagini sfocate, piccole fatiche,
dolori, gioie, ore passate.
Scatola da chiudere nel granaio dei ricordi
dove la voce tace,
spegnerò le stelle per farti riposare.
Il mondo scriverà titoli,
follie,...  leggi...

Riflessioni
Dove il vento scompiglia le cime dei vecchi cipressi,
il tempo inosservato delinea cupi silenzi.

Di solitudine veste la paura per adagiarsi
fra le mura di questo cimitero.

Il vento spezza le ali e tace,
acre è l'odore che emana...  leggi...

Carezze al cuore
Fiocchi d’organza,
tenui colori e brividi di sole.
Argentea luce sulle onde,
spuma schizzata sulla riva.
Avvolgenti e...  leggi...

Gemma di Luce
Bagliori imperversano, investono,
si fanno baciare.
Nasce il giorno, mette la veste,
tinge di rosso il suo volto.
Allunga la mano, avvolge i miei fianchi,
accarezza, baciando
il mio corpo colorandomi la veste di rosso.
Sboccia la luce,...  leggi...

Adele Vincenti

Adele Vincenti
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
"Spiritualità" (23/10/2018)

La prima poesia pubblicata:
 
Gemma di Luce (25/01/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
" Sull’arenile" (01/06/2020)

Adele Vincenti vi consiglia:
 " Ai Confini Dell'Anima" (11/04/2016)
 " La Speranza" (06/10/2016)
 " Maggio " (27/05/2016)
 " Un Cuore Per Il Mondo! (13/03/2018)
 "Naufrago per caso..." (20/02/2016)

La poesia più letta:
 
Gemma di Luce (25/01/2011, 5984 letture)

Adele Vincenti ha 10 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Adele Vincenti!

Leggi i 286 commenti di Adele Vincenti


Leggi i racconti di Adele Vincenti

Le raccolte di poesie di Adele Vincenti

Adele Vincenti su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 20/10/2019
 il giorno 20/10/2019
 il giorno 26/06/2019
 il giorno 23/05/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Adele Vincenti
ti consiglia questi autori:
Eolo
 Sergio Melchiorre
 Saverio Chiti
 Pagu
Demetra

Seguici su:



Cerca la poesia:



Adele Vincenti in rete:
Invia un messaggio privato a Adele Vincenti.


Adele Vincenti pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

I dodici bambini; Mesi dell’Anno

Fantasy

Divin Fatalità! GENNAIO!


Giorni, mesi ed anni nel cerchio della vita ove storie intrecciano altre storie.

Un cerchio ove un dì chiuderà le sfere. Giorni giocondi, stravaganti, pianti addolorati e

soventi preghiere, ad anime congiunte, stagioni planetarie a lusingar il tempo..

Dal giorno che venni al mondo passarono solerti mesi ed anni,

e stringendo minuti ed ore vi strinsi con orgoglio come un papà il figlio.

Gennaio freddo e caparbio, sospir di vita ad alito d’ amore..

10 gennaio noi ci incontrammo e tu, con neve, freddo e

vento m’ accogliesti contento. Mese anarchico e solitario,

sei tutto e niente, statico tempo, fra campi amorfi la vita stenta a

prender forma. Bambino dal cappottino stinto e coerente..

muori per nascer ogni anno sempre più stanco e la bellezza delle primule e

dei bucaneve a te fan onore. Gennaio la coltre offuschi al tuo passaggio sei

come un uomo stanco che cammina nella nebbia, un’ ombra a scomparir alla vista,

e scemando vaghi solitario, sorridendo benevolmente al mese di Febbraio.


FEBBRAIO!

A passo lento e sostener l’ incanto fra minuti ed ore ed inneggiar al vento

con l’ anima in sgomento, e sogni in disincanto, ed abbreviar le ore in saltellio veloce,

ombre dai rami nudi senza foglie.. Ad offuscar visioni è la foschia e

la lieve pioggerellina, or battente or fluida in tintinnio sul suolo ad empir pozzanghere

annaffiar giardini e campi, città e paesi.

Febbraio infreddolito e silenzioso ad eco di languore,

dal nostalgico passaggio a tubar di nostalgia.

Copiose nuvole a disincantar mattini e turbolenti meteorologie

a trattener il buon umore. Febbraio ad indossar cappello e

sciarpa di lana e sfilar su passerella, modelli ad arte a riscaldar il duro freddo.

Febbraio dal fievole sole a sembrar miraggio.

Oh sole quando sbirci nel ciel allegri lo spazio ed anche gli uccellini fischiettano felici..

Il sol risveglia e lievemente passa la chiave a quel Pazzerello del mese di Marzo.



MARZO!


Inni soavi a decantar i poeti e i canta storie ad annunciar l’ arrivo.

Anarchico tenore a cantar dediche alle ore nuvole a

a smorzar l’ ardore della pioggia e terra a dipinger di verde la tela e prati

ad imbiancar di margherite, corolle a baciare il biondo sole e

notti a schiuder la vista alla luna, seminar la terra e prepararla alla vegetazione..

Giorno fatal il 21 Marzo caro al cuore,

di Primavera Padre nascesti insieme e fra viole e campanule e

ciclamini in fiore a rinnovar la vita ogni anno fiorivi nel giorno della primavera.

Oh marzo ad ogni passo un lieve incanto, or sei sereno ed ora tingi di oscuro il cielo,

umore volubile essenza a rinvigorir le rondini nel cielo.

Marzo dal sorriso bizantino, il vento soffia a smuover le foglie,

aria di fresco mare, giunco delicato a sbocciar le gemme in ogni ramo.

Marzo giorni a riposar in tacite vallate, ciel sereno a scomparir leggiadro,

il sole birichino si gode la visuale, donando tepor s’ arrende ad Aprile!

Marzo pazzerello colmo di Passione!


"APRILE"

Arrivi frenetico e raggiante ad allungar ore e minuti, atmosfera da favola ad incantar la vita,

tripudio di colori a perdersi negli occhi e tiepide immagini fra cielo e terra,

nuvole a diradar in sfumate ombre.

Aprile a divenir nucleo di vita e sogni in vigor di notte.

Mandorli, peschi a rallegrar di petali il suolo e semi ad attecchir la terra,

è primavera il sole intiepidisce a profumar la pelle e nel cuore posar le ali,

ambrata anima a risvegliar in toni allegri a passo di primavera.

All’ aria aperta con fervore il cinguettio irrompe a risvegliar il pensiero.

Le rondini son tornate a far la festa al cielo!

Ed ogni farfalla libbra a ciel sereno.

Aprile i giardini portano il tuo nome ed un’ essenza nei boschi scende dalle folte chiome,

tocco di gran classe ad abiti e colori nuovi mentre nel cuore rinasce l’ amore..

Primavera ad anima solerte e vagabonda, perpetua fragranza ad ogni anno nuova,

su prati, fiumi, mare e laghi a scorrer in briosi ed effervescenti gorgoglii.

Aprile cantano l’ uccelli e cantano fin sfinir la voce e il cuore,

spartito musicale ad intonar beatitudine.

April dolce è il tuo dormire..!


MAGGIO!

Mitezza e torpor ad abbellir di clorofilla,

boschi a rinverdir le foglie, frutti a maturar al sole,

un incanto di colori e fresche acque ad annaffiar giardini

erba un tappeto da farsi calpestar a piedi scalzi.

In lontananza suona la campana ad

annunciar rosario alla Madonna

intense preghiere alla Madre Celeste bellezza e bontà in serena pace,

crescente amore ad invader atmosfera..

Maggio” Cuor e anima in festa, gli uccellini son pronti al volo,

ed ogni animale lascia le tane e l’ uomo esce dalle case,

ad ammirar l’ orizzonte che si prepara all’ estate.

Maggio; la sconvolgente attrazione si ripete ogni anno e di

stupor la vita si rinnova, è primavera a riprodurre la vita.

Un dì il 13 tuo giorno di un anno assai balordo,

al cuore togliesti l’ amor più caro al mondo “ mio Padre”

silenzioso s’ avviò da Nostro Signore!

T’ amo in ugual modo e maniera mese prediletto,

pensier fra spazi temporanei e tepor climatico avvolgente

t’ amo mese di speranza senso di beatitudine in mistica valenza

parentesi di vita, t’ amo da una vita..

Corolle a schiudersi in armonia a profumar spazi circostanti,

ciclamini a tappezzar la terra,

rose colorate ad ornar aiuole, rugiada a dissetar germogli.

Maggio; intensa oasi ove destar pensieri e andar per prati a raccoglier fiori.

Ricordo una bambina inginocchiata di fronte alla Madonna.

Un anno la Madonna per culto religioso entrò nella mia casa e

la gente del vicinato venne a pregare per un mese.

Fosti il mio orgoglio!

Maggio tra un fiore e l’ altro e tanti mazzolini di lavanda

arriva Giugno a maturar il grano!

GIUGNO!


Campi di grano a biondeggiar e

valli di ginestre al sole,

papaveri ad arrossir albe e tramonti.

Tripudio di odori al macero del fieno e

cicale ad intonar lodi al Signore..

Cantano le rane nello stagno al fiorir del fiume,

api a volteggiar nell’ aria e

fior per fiore a sparger polline e miele.

Notti in tiepido fragore,

su steppe e prati un folleggiar di brillantini,

son lucciole ad intonar umore a Giugno.

Prati in festa di fiordalisi ammantati,

viole e primule a profumar i sottoboschi.

Giugno ad immensità di vivere,

ad allungar ore e fra alba e

tramonto il sol splende nell’ alto cielo.

Giugno bambino dal tenero e dolce cuore,

more, ciliege ed albicocche dall’ intenso sapore,

e prugne ad invitar palato,

anche le favole prendon vigore,

furetti, fate e gnomi dal cappuccio verde a

cantar nei boschi e farfalle a volteggiar leggiadre,

anima a salir fra mandorli fioriti,

candore a dissipar nuvole e

a ciel sereno rondini in volo.

Nidi vuoti e giovani uccellini a far altri nidi ove

l’ amore è vita a prolificar altra vita.

Giugno, ricordi e nostalgia a passo d’ allegria,

ieri e oggi di beltà ammantato.

Ricordi ove vivete ancor vi vivo.

Giugno un dì ci conoscemmo e

a piedi scalzi il cuor rifocilli,

ad erba fresca a brucar anche le pecorelle.

Giugno m’ assomigli in serenità ed allegria,

finchè nel mio mondo tu ci sia?”


LUGLIO!


A congedar frescura di primavera e correr a perdi fiato è Luglio

giorni di caldo sole, campi e valli fan oasi a rinfrescar la vita e

fiori sbocciano ad incanto di poesia e il

mare in tutto il suo fervore sull’ arenile bagna i piedi

anime in gaiezza di solarità ambientale..

Navi, aerei a prender rotta per paesi lontani,

turbine da non poter frenare.

Luglio di magico sognare son le notti e

di tenero tepore a brividi di caldo a

prender sonno, mese innamorato dell’ amore,

e spiagge a salutar la luna..

Passo su passo a lasciar impronte al cuore,

ricordi incancellabili a trattener emozioni,

poesie svanite all’ orizzonte da non poter mai più leggere.

Campi di tulipani, passeggiate in furor di quiete,

saggezza e mitezza fra nuvole stratificate,

ove riposai i pensieri per donarli al cielo..

Luglio di tenui colori vesti i sogni,

ad pianeggianti estensioni di terra coltivate

e castelli a divenir fiabe,

sei il mese dalle lunghe trecce bionde,

papaveri a tinteggiar di rosso il cuore e

donar stupefacenti immagini..

Luglio di labile emozione ed amori fugaci

un tocca e fuggi ad attender un altro anno.

Luglio risa e gridolini dei bambini a

divenir attimi essenziali e

al cinguettar d’ uccelli che su rami verdi posano a

privilegiar bellezza naturale e

di beatitudine ad estender fra anima e cuore

un’ estasi a far bene ..

Luglio l’ estate brama ed estende le sue braccia

all’ arrivo dell’ amato Agosto con qualche temporale.

Agosto

Agosto a trotterellar di vivida emozione ed

ogni poro va in sudorazione,

il caldo ad imporre un rinfrescar di aria a

donare tenor di vita, mantello setoso ad

avvolger di tiepido tepore.

Miriadi di stelle la notte ad esplodere con furore,

incanto agli occhi a sprizzar fantasie,

le guardo ed imbarazzate si lasciano cadere,

schizzi precipitosi avvolgono l’universo,

come volessero venirci incontro.

Notte di San Lorenzo;

11 Agosto, occhi a sbirciar il brulichio nel cielo,

festose schegge a gemmar di luce propria,

di quella festa imperla il cielo.

Agosto sodalizio d’estate, breve percorso a

disegnare il mare con le scogliere,

tavola azzurra a salutar bagnanti,

e notti vagabonde accarezzate dalla luna..

Mese dalle case vuote,

e spiagge colme di ombrelloni a

coprire raggi di sole,

bimbi giocosi a crear castelli sulla sabbia,

giocar a pallone nell’acqua e imparare a nuotare.

Agosto un dolce impatto a

ritrovar se stessi insieme agli altri,

compagnie a ritrovar il buon umore,

Agosto è il mese a fronteggiar imprese,

ombre a svanir e anime d’ambrate velature,

armonia ad unica fusione innamorata.


Adele Vincenti

4 Aprile 2018



Adele Vincenti 20/07/2019 12:39 338

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.

SuccessivaPrecedente
Successiva di Adele VincentiPrecedente di Adele Vincenti

Nota dell'autore:
«Ad ogni mese dell’anno ho imbastito una personale opinione,
e per primo il titolo" Dodici Bambini" perché i mesi son tutti maschi...
e ritengo che debbano appartenere alla categoria dei racconti...
Inserirò pian piano tutti i mesi al termine saranno 12 mesi ...
iniziata la scrittura 14 marzo 2018
Adele Vincenti
»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Vedi i racconti di Adele Vincenti:
nella categoria:
dell'anno:












Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Racconti

Biografie e Diari
" Nel Bosco"
Era un’estate di tanto tempo fa!
Viaggio sul treno Roma Lecce e ritorno
Fantasy
"Fata Pratolina e la Formica Birba!"
L’uccellino sulle fronde! "Favole della raccolta“ Gli Alberi Parlanti”
La Zanzara Lila!
La farfalla Lenù!
“Il gufo impaurito
La Moscerina la campanula e il girasole
"Sabatino Microscopico Bambino"
" La paura di Iris"
La Farfallina Educata!
Due topolini alla festa!
"Favola nella favola!"
La rana e la Libellula"
" Il Cervo Ferito!
Genuino e Beniamino
"Gocce di vita"
Gli Alberi Parlanti!
"La Principessa Alina!"
I dodici bambini; Mesi dell’Anno
La Libellula Desirè e il Ranocchio Arturo!
Sociale e Cronaca
" La Tolleranza!"

Poesie

Racconti

Biografie e Diari
" Nel Bosco"
Era un’estate di tanto tempo fa!
Viaggio sul treno Roma Lecce e ritorno
Fantasy
"Fata Pratolina e la Formica Birba!"
L’uccellino sulle fronde! "Favole della raccolta“ Gli Alberi Parlanti”
La Zanzara Lila!
La farfalla Lenù!
“Il gufo impaurito
La Moscerina la campanula e il girasole
"Sabatino Microscopico Bambino"
" La paura di Iris"
La Farfallina Educata!
Due topolini alla festa!
"Favola nella favola!"
La rana e la Libellula"
" Il Cervo Ferito!
Genuino e Beniamino
"Gocce di vita"
Gli Alberi Parlanti!
"La Principessa Alina!"
I dodici bambini; Mesi dell’Anno
La Libellula Desirè e il Ranocchio Arturo!
Sociale e Cronaca
" La Tolleranza!"


Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it